? MMF (MarshmallowFondant) | Ricettoso
Stampa questa ricetta Stampa questa ricetta

MMF (MarshmallowFondant)

La ricetta che trovate qui sotto é stata presa daL Blog di Angelica.
Ingredienti
150 g di Marshmallow
330 g di zucchero a velo
3 cucchiai di acqua

Preprazione
1-
Prendete le caramelle Marshmallow le ponete in un recipiente aggiungendo ca 3 cucchiai di acqua. Fate scogliere le caramelle a bagnomaria.

2- Sciolte le caramelle aggiungete fuori dal fuoco ca. 125 g di zucchero a velo e mescolata il composto.
Sul piano di lavoro intanto mettete altro zucchero a velo e versateci sopra il composto. Lavoratelo con lo zucchero a velo che ci vi é rimasto, mettendolo prima sopra le caramelle, e poi lavorandole con mani, facendo attenzione a non toccarle troppo e cercando di farle assorbire il piú possibile lo zucchero.. Quando le caramelle avranno assorbito buona parte dello zucchero iniziate a lavorare bene la pasta di Marshmallow.
3- Quando l’impasto non sará piú appiciccoso potete ricprirlo con una pellicola trasparente e farlo riposare 24h

consigli 

la pasta MMF non va fatta riposare in frigo ma in credenza
- è importante fare riposare la pasta MMF, se non 24 ore, almeno qualche oretta, in base all’esperienza personale di Angelica possono bastare anche 12 ore
- la pasta MMF avvolta bene nella pellicola puó durare anche piú di due mesi
- sono preferibili le caramelle lisce a quelle con zucchero in superficie in quanto rende la pasta piú dura
- usate lo zucchero a velo acquistato, meglio non usare quello fatto in casa, perché quello acquistato contiene degli amidi che permettono di lavorare bene la pasta zucchero
- si puó usare zucchero a velo di qualsiasi marca, per questa pasta zucchero ho usato quello della PaneAngeli, ma é un caso, solitamente uso quello della Lidl
- la quantitá di zucchero a velo necessaria dipendete dal tipo di caramelle Marshmallow acquistate, 330 g è la media, alcune caramelle richiedono piú zucchero a velo altre addirittura meno, aggiungete zucchero fino che la pasta vi risulta bella morbida e non piú tanto appiccicosa
- dopo un pó di tempo la pasta MMF puó diventare dura, per renderla morbida e lavorabile potete metterla per qualche secondo nel microonde oppure per qualche minuto nel forno caldo. Altrimenti basta lavorarla tra le mani e questa ritorna morbida. Anche colorandola con i colori dopo il riposo si aiuta la pasta a ritornare morbida
- le decorazioni fatte con il MMF potete conservarle anche per parecchio tempo ben chiuse in una scatola di latta (in credenza)
- per assemblare le varie parti delle decorazioni potete usare dell’acqua anche se personalmente non mi è mai servita, dal momento che la pasta MMF si assembla molto facilmente
- sulle torte i soggetti si fissano con ghiaccia densa, cioccolato fuso o bagnando leggermente la base del soggetto con dell’acqua
- la pasta MMF potete colorarla preferibilmente con coloranti in pasta (che si vendono solo nei negozi per pasticceria e decorazione torte), vanno bene anche i coloranti liquidi, ma solitamente con questi ultimi i colori rimangono piú “sbiaditi” e per avere dei colori decisi (p.es. il rosso) bisogna aggiungere parecchio colorante
- se fate il MMF per ricoprire una torta potete aggiungere un pó di colorante quando sciogliete le caramelle, altrimenti aggiungete il colore quando fate le decorazioni
- la torta ricoperta di MMF poteta tranquillamente metterla in frigo, la copertura non diventa dura ma rimane bella morbida e si taglia bene
- la copertura di MMF non é dolcissima ne stucchevole (ovviamente poi dipende dai gusti personali). lo strato che ricopre la torta é molto fino pertanto non appensantisce la torta
- tutte le decorazioni fatte con Marshmallow sono commestibili
- per stendere il fondente aiutatevi con zucchero a velo (o in alternativa amido di mais), quello che rimane sul MMF si puó togliere facilmente con un pennello

- Prima di coprire una torta con mmf dovete ricoprirla con della pana o crema o marmellata

Le mie lavorazioen con MMF:

 

Digg reddit StumbleUpon Technorati Delicious